News

Concorso in bancarotta per i sindaci che si limitano a segnalare le difficoltà della fallenda

Con la recente sentenza n. 1162/2024, la quinta sezione penale della Corte di cassazione è tornata a pronunciarsi in tema di concorso dei componenti del collegio sindacale nella commissione del reato di bancarotta semplice.

Secondo questa pronuncia, per evitare la responsabilità penale, i sindaci non possono limitarsi a segnalare all’organo amministrativo la necessità di intervenire: il collegio deve agire, utilizzando tutti gli strumenti predisposti dal legislatore.

Revocatoria fallimentare e dichiarazione di inefficacia di rimesse bancarie pre e post-concordato: accolta l’azione esperita dalla curatela nei confronti dell’istituto di credito.

Il Tribunale di Pordenone ha accolto integralmente l’azione legale svolta da Santini-Sette Studio Legale, al fine di ottenere un duplice risultato in favore di una procedura concorsuale del pordenonese:

1)         la revocatoria fallimentare delle rimesse consistenti e durevoli affluite sul conto societario nel semestre anteriore alla pubblicazione della domanda di concordato;

2)         la dichiarazione di inefficacia di tutte le rimesse incamerate dall’istituto di credito nel periodo compreso tra la pubblicazione della domanda di concordato e la dichiarazione di fallimento.

Crisi d’impresa e note di variazione IVA

La tematica, pur non nuova, è sempre sollecitata e pertanto meritevole di un memorandum:

Il co. 3-bis, lett. a), dell’art. 26 del D.P.R. 633/1972, introdotto dal D.L. 73/2021, stabilisce che il diritto all’emissione della nota di variazione IVA in diminuzione, di cui al precedente co. 2, è riconosciuto anche in caso di mancato pagamento del corrispettivo, in tutto o in parte, da parte del cessionario o committente, a partire dalla data:

Costituire una holding: s.r.l., società semplic o trust?

La società semplice e il trust potrebbero essere delle valide alternative alla S.r.l. per la costituzione di una holding. In realtà, la soluzione migliore andrebbe trovata analizzando tutta una serie di variabili, quali: i) costi di gestione; ii) prelievo sui conferimenti; iii) imposte sugli utili; iv) rivalutazione, Isa, comodo; v) protezione patrimoniale; vi) passaggio generazionale.

La concorrenza leale è lecita

Ancora una vittoria per lo Studio Legale Santini Sette di Pordenone e per lo Studio Buonocore Galletti Zoppolato. Le due Aziende “… Eurolls e Promostar nel momento in cui hanno cercato di aggiudicarsi le commesse … si sono trovate nelle medesime condizioni, potendo disporre di un progetto per la cui elaborazione non avevano sostenuto alcun costo …”.

Incostituzionale la differenza nell'orario di reperibilità per malattia tra pubblico e privato

A seguito di un contenzioso durato diversi anni, il TAR del Lazio si è recentemente pronunciato in merito ad un ricorso presentato dal sindacato Uilpa della polizia penitenziaria sui congedi di malattia, asserendo che il Decreto Madia sarebbe incostituzionale.

Valorizzazione dei marchi: voucher innovazione

Rientrano nell’ambito delle spese ammissibili per il finanziamento del 50% per innovazione tecnologica e digitale  - da richiedere con domanda al MISE, dal 26 ottobre al 23 novembre 2023 -, anche i costi del c.d. “branding”.

Finanziamenti per innovazione tecnologica e digitale

L’imprenditore moderno evolve: nella storia, dal lavoro prevalentemente manuale, ha spostato l’attenzione all’organizzazione aziendale, ma oggi deve necessariamente innovare in tecnologia e digitalizzazione.

Tensioni sul fronte redazione atti giudiziari

Il Giudice di Pace di Verona, in una recente pronuncia, ha compensato le spese a detrimento della parte vincitrice che, tuttavia, non aveva rispettato i nuovi criteri di sinteticità degli atti sotto il profilo della dimensione, dei caratteri e dell’interlinea: rivolta sul fronte dell’Avvocatura.

L’anaffettività e il disinteresse del padre legittimano il cambiamento del cognome

Il Consiglio di Stato ha stabilito che un atteggiamento anaffettivo ed arrogante del padre legittima il cambio del cognome da parte del figlio, rappresentando infatti questo uno strumento per recidere un legale meramente formale, impostogli per legge, che negli anni ha pesato sulla propria identità personale.

Il consumatore ludopatico non è colpevole del proprio indebitamento

Il Tribunale di Torino, chiamato ad omologare un piano di ristrutturazione del debito del consumatore (art. 67 ss CCII), nella valutazione circa il requisito della meritevolezza, ha escluso la sussistenza di colpa grave quale causa del sovraindebitamento del consumatore affetto da ludopatia.

Eccesso di velocità: multa illegittima se il segnale è a meno di 1 Km dall’autovelox

Con una recentissima pronuncia, la Cassazione civile (Sez. II, ordinanza 31 agosto 2023, n. 25544) ha confermato la sentenza di appello con cui si dichiarava illegittimo il verbale di contestazione per eccesso di velocità, nell’ipotesi di omesso rispetto della distanza minima di un chilometro tra il segnale di limite di velocità e l’autovelox.

Nullità parziale delle garanzie fideiussorie specifiche e omnibus: rigetto della domanda revocatoria ordinaria.

Accertamento incidentale della nullità parziale delle garanzie fideiussorie specifiche e omnibus: rigettata la domanda revocatoria ordinaria proposta ex art. 702 bis c.p.c. dall’Istituto di Credito, non presentando parte ricorrente la necessaria qualità di creditore.

Diritto di concorrenza tra lecito e illecito

Santini Sette Studio Legale ha ottenuto dal Tribunale di Udine il rigetto della domanda di accertamento e dichiarazione del compimento di atti di concorrenza sleale ex art. 2598 n. 3 c.c. per storno di dipendenti oltre all’applicazione di ulteriori sanzioni, al risarcimento del danno e alla pubblicazione della sentenza, proposta nei confronti di una società dell’udinese, assistita dallo Studio.

Nessun assegno divorzile all’ex coniuge se economicamente indipendente (ex avvocato)

Santini Sette Studio Legale ha ottenuto dalla Corte di Appello di Trieste la riforma della Sentenza di primo grado che statuiva, in favore dell’ex moglie, un elevato assegno divorzile.

Ciclista muore durante l’attività sportiva: la Cassazione conferma la condanna per omicidio colposo in capo al medico specialista che ha rilasciato il certificato di idoneità all’agonismo

Con una recentissima sentenza, la Cassazione penale (Sez IV, sentenza 17 maggio 2023, n. 20943) ha confermato la sentenza di appello con cui si condannava per il reato di omicidio colposo (art. 589 c.p.) il medico specialista che, attuando un comportamento negligente ed imperito, aveva certificato l’idoneità fisica alla pratica sportiva agonistica di un atleta poi deceduto a causa di gravi patologie cardiache.

Abuso dei mezzi di correzione o maltrattamenti in famiglia? La Cassazione interviene sul punto

Una recentissima pronuncia della Cassazione penale (Cass., 27 aprile 2023, n. 17558) ha trattato il tema dell’educazione della prole e del confine tra il reato di abuso dei mezzi di correzione (art. 571 c.p.) e quello – più grave – di maltrattamenti contro familiari (art. 572 c.p.).

Tabulati telefonici: la Cassazione fa il punto sulla loro utilizzabilità con finalità probatoria

Con una recente sentenza (Cassazione penale, Sez. VI, sentenza 14 aprile 2023 n. 15836) la Suprema Corte ha affermato la non utilizzabilità come prova dei tabulati telefonici, anche in sede di giudizio abbreviato, se gli stessi sono stati acquisiti dalla polizia giudiziaria senza un provvedimento autorizzatorio dell’Autorità giudiziaria.

Collocamento dei figli a seguito di separazione tra i coniugi: possibile disporre il collocamento di un figlio presso il padre e dell’altro preso la madre

Con sentenza n. 255 del 7 febbraio 2023, la Corte di Appello di Bologna ha sancito la possibilità che un figlio sia collocato prevalentemente presso il padre e l’altro presso la madre.

Escluso il diritto al risarcimento del danno da mancato guadagno durante il periodo di malattia in caso di indennità di malattia e di assegno di invalidità

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 7925 del 20 marzo 2023 ha stabilito che nulla possa essere liquidato a titolo di mancato guadagno durante il periodo di malattia, se tale pregiudizio sia stato interamente ristorato dall’INPS attraverso l’erogazione dell’indennità di malattia e dell’assegno di invalidità.

Anche il convivente more uxorio della vittima di un sinistro stradale ha diritto al risarcimento del danno

Se da un sinistro stradale deriva un evento mortale il risarcimento del danno deve essere accordato anche al convivente more uxorio mediante il riconoscimento delle poste di danno morale e patrimoniale, qualora sia asseverato in giudizio uno stabile contributo e apporto economico alla vittima quando era in vita: così si esprime la Corte di Cassazione, III sezione Civile, con l’ordinanza n. 8801 del 28 marzo 2023.

Ultimi giorni per inviare all’Agenzia delle Entrate il modello relativo ai crediti maturati nel 2022 e non usufruiti alla data del 16 marzo 2023

Sono gli ultimi giorni per inviare il modello relativo ai crediti maturati nel 2022 e non usufruiti alla data del 16 marzo 2023: l’Agenzia delle Entrate, con provvedimento del 16 febbraio 2023, Prot. 2023/44905 ha predisposto il suddetto modello che dovrà essere inviato, a pena di decadenza dal diritto alla fruizione, entro il 16 marzo 2023.

Recesso ingiustificato dalle trattative: accolta la domanda di risarcimento del danno ex art. 1337 c.c.

Santini Sette Studio Legale ha ottenuto dal Tribunale di Torino l’accoglimento della domanda di condanna al risarcimento del danno ex art. 1337 c.c. nei confronti di una società torinese che avrebbe ingiustificatamente receduto dalle trattative, giunte ad uno stato avanzato tale da ingenerare nella controparte, assistita dallo Studio, legittime aspettative sulla fattibilità dell’affare.

Assegno per il mantenimento del figlio: determinazione previa valutazione comparata dei redditi di entrambi i genitori

 

In una recente ordinanza (n. 4145 del 10 febbraio 2023), la Corte di Cassazione ha ribadito il proprio principio di diritto, affermato dalla più recente giurisprudenza (cfr. ex multis Cass. n. 4811/2018; Cass. n. 19299/2020), secondo il quale nel quantificare l’ammontare del contributo dovuto dal genitore non collocatario per il mantenimento del figlio, deve osservarsi il principio di proporzionalità, che richiede una valutazione comparata dei redditi di entrambi i genitori, oltre alla considerazione delle esigenze attuali del figlio e del tenore di vita da lui goduto.

Vendite online e uso illecito del marchio: la Corte di Giustizia UE pone una stretta sulla responsabilità degli hosting provider

La Corte UE ha affermato che il gestore di una piattaforma e-commerce risponde per l’uso illecito del marchio altrui se le attività svolte sulla piattaforma inducono un utente normalmente informato e ragionevolmente attento a ritenerlo direttamente coinvolto nella vendita dei prodotti, anche se i prodotti sono venduti da soggetti terzi.

Riforma della mediazione: le principali novità che entreranno in vigore il 28 febbraio 2023

La legge di Bilancio (L. n. 197/2022) ha introdotto alcune modifiche al D.lgs. n. 149/2022 anticipando quindi al 28 febbraio 2023 l’entrata in vigore di alcune disposizioni relative al procedimento di mediazione, strumento di risoluzione alternativa delle controversie disciplinato dal D.Lgs. 28/2010 e successive modificazioni.

Legge di bilancio 2023 (L. n. 197 del 29.12.2022) e c.d. Decreto milleproroghe (D.L. n. 198/2022) - Le principali novità

È stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale 29.12.2022 n. 303 S.O. 43, la L. 29.12.2022 n. 197 (c.d. "legge di bilancio 2023").

Scarica il documento al seguente link per leggere le principali novità in materia fiscale e di agevolazioni:

Legge di Bilancio e Decreto Milleproroghe 2023 - Le novità

Non compromettibilità in arbitri delle domande formulate dal socio

L’Avv. Francesco Santini di Santini Sette Studio Legale ha assistito il socio di una società per azioni nel procedimento arbitrale per l’impugnazione della delibera assembleare della società di approvazione del progetto di fusione per incorporazione di una società a responsabilità limitata e di approvazione dei compensi degli amministratori per l’esercizio 2021.

Autovelox non omologato: salta la multa

Autovelox non omologato: salta la multa. Santini Sette Studio Legale ha ottenuto dal Tribunale di Pordenone l’annullamento di una multa per eccesso di velocità elevata in un comune del pordenonese, poiché fondata su una rilevazione effettuata tramite un autovelox non omologato.

Accoglimento di un ricorso cautelare violazione dei canoni di concorrenza leale

Santini Sette Studio Legale ha ottenuto dal Tribunale di Trieste, Sezione specializzata in materia di impresa, l’accoglimento di un ricorso cautelare ex art. 700 c.p.c. proposto nei confronti di una società friulana che avrebbe attuato plurime condotte in violazione dei canoni di concorrenza leale ai danni della Società concorrente, assistita dallo Studio.

Santini Sette Studio Legale
Linkedin